Gonne

Visualizzazione di tutti i 11 risultati

Visualizzazione di tutti i 11 risultati

Lorcastyle, specializzato in abbigliamento per donna e ragazza, non poteva non dedicare un settore speciale al capo femminile per definizione, la gonna, declinata in tantissimi modelli e colori.
È possibile acquistare tante gonne al ginocchio, a ruota, plissettate o con pieghe collegiali, per le personalità più frizzanti e giovanili, tutte decorate con stampe a fiori o motivi allegri e spiritosi.
La donna sexy e seducente ha la possibilità di acquistare tanti tipi di pencil skirt, la gonna fasciante e aderente, a vita alta, l’ideale per appiattire un punto vita non proprio da vespa e valorizzare allo stesso tempo fianchi, lato B e le curve naturali a clessidra della donna. Questo modello è perfetto indossato con top-crop, T-shirt, camicie maschili o canotte, a seconda dell’occasione: la pencil skirt è un capo di abbigliamento comodo, ultra femminile e versatile.
Lorcastyle propone all’interno del suo showroom anche delle gonne lunghe e ampie, alla gitana, con tessuti vaporosi e vedo non vedo, perfette per le serate in discoteca come per la vita di tutti i giorni. Non mancano i modelli più estrosi, le minigonne con volants, in eco-pelle, oppure dallo stile rock e un pizzico punk.

Alla scoperta della gonna, l’emblema della femminilità

Gonna: quanto può essere sexy?

Capo femminile per eccellenza, la gonna non può assolutamente mai mancare all’interno del guardaroba di una donna. Lunga o corta, morbida o a tubino, stretch o fluttuante, la donna si può indossare in qualunque periodo dell’anno, con le sneackers o con le décolleté, con shoulder bag o minaudiere, per apparire sempre al meglio e ricche di fascino e sensualità.
Comoda e versatile, pur non essendo mai passata di moda, la gonna sta vivendo oggi una nuova giovinezza grazie all’intuizione di stilisti e case di moda prestigiose che l’hanno destrutturata e rivisitata, creando un capo completamente nuovo e sempre al passo con i tempi. Del resto, la gonna è il capo base da cui partire per creare un’infinità di look, sportivi o eleganti, superchic e sbarazzini, divertenti e originali, studiati appositamente per una donna all’avanguardia, in carriera, sicura di sé e della propria prorompente femminilità. Da Lorcastyle è possibile trovare decine di gonne differenti tra loro per modelli, colori e materiali: trovare quella che meglio riesce a esaltare il nostro fisico e la nostra personalità non sarà certo difficile. E per andare sul sicuro, lasciamoci consigliare da Larysa, manager di Lorcastyle: grazie alla sua pazienza e alla sua professionalità, riusciremo a creare l’outfit perfetto per qualunque occasione.

La gonna lunga: un must have irrinunciabile

Per immergerci nel raffinato e variopinto universo delle gonne, abbiamo deciso di partire da un modello iconico e seducente che ben si adatta a qualunque sia la nostra forma fisica: la gonna lunga.
Tornate prepotentemente sotto la luce dei riflettori nell’ultimo decennio, le gonne lunghe rappresentano il capo femminile per eccellenza, quello più osannato e venerato dalle fashion addicted di tutto il mondo. Grazie al loro design, così semplice e così seducente allo stesso tempo, le gonne lunghe contribuiscono a farci sentire affascinanti e sexy, femminili e glamour anche se ai piedi calziamo un paio di semplicissime sneackers o dei sandali ultra piatti. Benché una gonna lunga abbia il pregio di slanciare la figura e di puntare l’attenzione su gambe tornite e snelle, non dobbiamo cadere in un facile errore e ritenere che tale modello possa star bene solo alle donne dal fisico filiforme. Tutt’altro! A seconda dei modelli, infatti, possiamo scegliere gonne dall’allure gipsy e orientaleggiante, capi aderenti, morbidi e con i tagli asimmetrici, studiati appositamente per mimetizzare qualche piccolo difetto e per impreziosire la figura. Contrariamente a ciò che si ritiene comunemente, le donne non molto alte e che non amano camminare su tacchi vertiginosi, dovrebbero puntare su gonne particolarmente aderenti e strette in vita. In questo modo si ottiene un duplice effetto ottico: da un lato, infatti, la vita appare immediatamente più stretta e sottile e dall’altro, le gambe sembrano decisamente più slanciate, soprattutto se la gonna è dotata di maliziosi spacchetti all’altezza delle caviglie. Per apparire più alte e slanciate, inoltre, indossiamo un top o una t-shirt che non vadano oltre la linea del busto oppure, se vogliamo osare, puntiamo su un body in jersey: l’effetto sarà assolutamente scenografico. Se i tacchi alti proprio non fanno per noi e non vogliamo rinunciare alla comodità, calziamo un paio di sneackers dal rialzo interno e caratterizzate da minuscoli strass e perline: l’outfit sarà ricercato e di classe ma con un pizzico di originalità che non guasta mai. Per creare un look gipsy e colorato oppure sexy e ultrafemminile, una gonna lunga oversize riccamente decorata o con interessanti dettagli in pizzo, può essere la soluzione ideale. Molto femminili e seducenti i modelli con ruches e balze oppure interamente realizzate in chiffon o in pizzo sangallo o in pizzo rebrodé. Dedicate alle occasioni più importanti, perfette anche per un matrimonio o per una cerimonia d’estate, le gonne di questo tipo richiedono abbinamenti minimal ma preziosi. Una casacca dallo scollo omerale o un twin set con inserti in pizzo, slingback dal tacco altissimo oppure décolleté di un colore a contrasto con quello della gonna, una semplice cavigliera e una stola per coprire le spalle sono solo alcuni spunti da cui trarre ispirazione per creare un outfit singolare e ricercato, da perfetta fashion addicted.

La longuette: il giusto compromesso tra praticità ed eleganza

A metà strada tra la gonna lunga e quella corta, la longuette è un ottimo compromesso per esaltare il fisico ma senza dare eccessivo risalto alle forme più abbondanti. Ideali anche per la donna curvy, le gonne longuette non dovrebbero essere troppo aderenti proprio per non evidenziare quei punti che, invece, si desidera nascondere a occhiate un po’ troppo maliziose. Lo spacco frontale e quelli laterali, immancabili in modelli di questo tipo, servono a dare movimento alla gonna e vivacizzare un outfit severo e minimal, soprattutto se completato da una semplice camicetta o da un top in tinta. Molto apprezzata dagli stilisti, la gonna longuette può essere indossata sia di giorno sia di sera, purché rivitalizzata da accessori estrosi e stravaganti perfetti anche per il look da ufficio. Di giorno, via libera a camicie dall’allure romantica e boho chic, ricche di ruches e volants, a giacche fresche e sfoderate da portare con nonchalance appoggiate sulla spalla, a kitten heels o a francesine dall’allure vintage e ricercata. Di sera, invece, la scena cambia e si può osare sicuramente di più: spazio, dunque, a casacche in raso o in seta, a camicette in pizzo rebrodé e con i bottoncini gioiello o in madreperla. Décolleté, sandali gioiello e slingback ai piedi ben si abbinano a clutch, minaudiere e pochette piccole e preziose, assolutamente perfette per le cerimonie d’alta classe. Se vantiamo un busto corto ma non vogliamo rinunciare alla femminilità e alla seduzione che solo una gonna riesce a regalare, mettiamo in atto una semplice ma sempre vincente strategia. Alla gonna lunga abbiniamo una t-shirt o una maglietta altrettanto lunga con spacchi laterali da portare assolutamente fuori dalla gonna stessa. In questo modo, infatti, il punto vita sarà immediatamente camuffato e la silhouette sembrerà decisamente più armoniosa.

Gonna a tubino: parola alla sensualità più sfacciata

Inventata da quel genio visionario di Christian Dior negli Anni Quaranta, accessorio feticcio per star hollywoodiane del calibro di Marilyn Monroe e Audrey Hepburn, amata dall’icona di stile Jacqueline Kennedy Onassis, la gonna tubino incarna l’emblema stesso della femminilità, quella più seducente, irriverente e sfacciata pur senza mai essere sopra le righe o, peggio ancora, sfrontata e volgare. La pencil skirt, altro modo per definire la gonna tubino, è per sua natura molto attillata e fasciante ma ciò non implica affatto che non possa essere indossata da una donna curvy dalle forme morbide e generose. Il trucco è indossare sotto un intimo senza cuciture e modellante per rendere ancora più armonioso il lato B, la vita e i fianchi. Via libera, pertanto, a un modello non eccessivamente fasciante ma caratterizzato da cerniere e spacchi studiati ad hoc che non solo ci consentano di camminare liberamente ma anche di sentirci a nostro agio. Possiamo indossarla con un top infilato o con una blusa dall’allure semplice e con un minimo di tacco, perfette le kitten heels in questo caso, quel tanto che basta per slanciare il fisico. Al contrario, se le forme non sono propriamente abbondanti e vantiamo un fisico asciutto e longilineo, possiamo puntare su un abbinamento stravagante e originale, tipico delle trendsetter di nuova generazione. Possiamo, infatti, indossare una pencil skirt con un magliettone oversize, tronchetti o Mary Jane declinati nei colori più alla moda.

Gonna corta, anzi no: cortissima!

Ricordate Carrie Bradshow, impersonata da Sarah Jessica Parker, diva indiscussa di Sex and The City, camminare per New York con una gonna in tulle di dimensioni ridotte? Ebbene sì, quell’immagine resta scolpita nei nostri occhi e accende la nostra immaginazione quando proviamo a replicare quel look che è diventato veramente iconico, dal fascino senza tempo. La gonna corta, anche quella di dimensioni proprio mini, ha il pregio di slanciare la figura persino delle più bassine tra noi e, abbinata a tacchi alti o a stivali al ginocchio, contribuisce a regalarci svariati centimetri, tutti da sfruttare per creare un outfit assolutamente memorabile. Se la donna dal fisico mediterraneo, caratterizzato da busto sottile e fianchi importanti, troverà interessanti i modelli fluttuanti, morbidi al tatto e ricchi di balze che si fermano immediatamente prima del ginocchio, le più longilinee potranno puntare su un modello fresco e sbarazzino da abbinare alle immancabili sneackers o a un paio d’irresistibili stivali cuissardes, soprattutto se la gonna è veramente di dimensioni modeste. Completano questo tipo di look una camicia sfrangiata, una tote bag o una shoulder bag capiente, perfetta per la vita di tutti i giorni.

Paillettes e pizzo: dettagli preziosi per la gonna elegante

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, la gonna è uno di quei capi che proprio non possono mancare all’interno del guardaroba femminile e, in quanto tale, deve poter essere indossata in qualunque occasione, dalla più formale a quella più easy. Dunque, se vogliamo provare qualcosa di nuovo e di assoluto impatto scenografico, perché non pensiamo a una gonna ricca di paillettes o interamente realizzata in pizzo? Benché la gonna con paillettes sia riservata alla sera, con i giusti accorgimenti può essere indossata anche di giorno purché il resto dell’outfit sia assolutamente minimal. Via libera a top e body dall’allure classica e a camicette caste e castigate per un perfetto contrasto tra stili differenti. Di sera, spazio all’immaginazione: puntiamo su una gonna ricca di paillettes nere, blu notte o grigio scuro, abbiniamola a un dolcevita morbido e seducente, a un blazer o a una giacca sciancrata e a un paio di plump o décolleté che non superino i 10 centimetri. L’insieme sarà assolutamente esplosivo. Quanto alla gonna in pizzo, essa davvero non ha bisogno di troppe presentazioni giacché, già da sola, riesce perfettamente a far parlare di sé. Indipendentemente dal colore scelto, anche se blu, bianco e nero restano tra quelli più gettonati e preferiti dalle donne, la gonna in pizzo è altamente versatile e ha il vantaggio di mettere in mostra le gambe, meglio ancora se lunghe, sottili e affusolate. Quanto agli abbinamenti, in questo caso vige il less is more, ovvero non eccedere troppo. Una camicia in pizzo, una blusa in chiffon o un top dal design raffinato e ricercato, contribuiscono a creare un outfit semplice, elegante e pur sempre d’effetto. Per completare il look, possiamo giocare con gli accessori, anche a contrasto tra loro: décolleté dal tacco vertiginoso o sneackers colorate, minaudiere preziose o borse a secchiello, giacche in crepe o di pelle contribuiscono a creare un outfit difficile da passare inosservato.

E la gonna di jeans?

La gonna di jeans chiude il novero delle gonne più amate dalle donne di tutto il mondo. Versatile e grintosa, la gonna di jeans non passerà mai di moda proprio grazie al suo carattere, alla sua personalità dirompente e al suo fascino sexy che ben riesce a mixare eleganza e contemporaneità, grazia e leggerezza. Considerato un vero e proprio capo passepartout, la gonna di jeans può essere indossata di giorno in ufficio e di sera in compagnia degli amici, semplicemente cambiando gli accessori che ne arricchiscono il look. Di mattina, infatti, spazio a bluse e camicette dallo stile vintage, a ballerine e sneackers per stare comode mentre di sera via libera a t-shirt decorate con una miriade di cristalli e perline da abbinare a stivali scamosciati, a francesine e mocassini dallo stile classico.
Visto quante gonne puoi trovare da Lorcastyle?