Intimo

Visualizzazione di 1-18 di 20 risultati

Visualizzazione di 1-18 di 20 risultati

Intimo e Lorcastyle: una nuova storia d’amore

Chi da anni segue Lorcastyle e ha imparato a conoscere Larysa, sicuramente si sarà accorto delle ultimissime novità. Dopo aver lanciato la vendita di abiti, camicie, giacche, pantaloni, gonne e cappotti, adesso è giunto il momento di presentare la nuova sezione, quella interamente dedicata all’intimo di qualità. Reggiseni, culottes, tanga, vestagliette, body e l’intimo conformato celano la parte più segreta di una donna, quella da svelare solo quando l’occasione diventa propizia e le circostanze lo consentono. Scegliere l’intimo, però, non è proprio un’impresa semplice: l’uso scorretto della biancheria intima, la scelta di un reggiseno troppo grande o troppo piccolo, infatti, può determinare anche l’insuccesso di un outfit che si riteneva perfetto. Ed è proprio per questo motivo che Lorcastyle ha deciso di aggiungere l’intimo alle sue referenze, proprio per dar modo alle ragazzine e alle donne di tutte le età di scegliere la biancheria giusta che possa farla sentire belle e seducenti in qualsiasi momento. Ma come si giunge alla scelta dell’intimo più giusto per la nostra fisicità? Innanzitutto, dobbiamo essere sincere con noi stesse: poniamoci davanti allo specchio e valutiamo con occhio critico sia i nostri punti di forza sia le nostre eventuali debolezze. Sarebbe inutile, oltre che controproducente per il nostro fisico e per la nostra autostima, provare a entrare in un reggiseno della seconda taglia quando invece vantiamo un bel seno florido e abbondante. L’intimo deve diventare il nostro migliore alleato, l’arma da sfoderare per accentuare la nostra personalità sexy e dirompente. Nell’intimo, infatti, dobbiamo trovare un amico che ci sostenga quando ne abbiamo bisogno e che mostri a noi stesse e agli altri quanto possiamo essere affascinanti e seducenti con una bralette in pizzo, con un reggiseno a balconcino o con un négligé dall’effetto vedo-non vedo che poco spazio lascia all’immaginazione. Alla stregua di un abito elegante o di un vestito da cerimonia, dedichiamo all’intimo tutta l’attenzione che merita: tocchiamolo con mano, valutiamone la resistenza e la qualità, proviamolo più di una volta, se è necessario, controlliamo che non stringa esageratamente ma che, al contempo, sostenga un seno importante, con una taglia prossima all’undicesima. Solo dopo aver fatto tutto ciò, possiamo procedere all’acquisto in modo sereno e consapevole.

Scegliere l’intimo giusto per valorizzare le nostre forme

Come si è appena avuto modo di anticipare, l’intimo giusto non è semplicemente quello bello da vedere o da toccare ma soprattutto quello che ci fa sentire belle, seducenti e in perfetta forma fisica. Quindi, scegliere la biancheria intima che più rispecchi la nostra personalità e il nostro fisico è solo il primo da passo da compiere per far risaltare la nostra figura con qualsiasi tipo di outfit. Sfatiamo il campo da un vetusto mito: l’intimo perfetto non esiste. E nemmeno potrebbe diventarlo giacché ogni fisico ha la propria specifica individualità. Quello giusto, quello adatto al nostro fisico, sì: dobbiamo solo saperlo riconoscere. Larysa e Lorcastyle, non v’è dubbio, ci aiuteranno nella scelta. Partiamo dal tessuto dell’intimo: il cotone, tendenzialmente, si rivela la scelta più appropriata. Se gli slip e le culottes in cotone sono rinomati per la loro incredibile morbidezza al tatto e per il comfort che riescono a garantire durante tutta la giornata, fasce elastiche, reggiseni e bralette mettono al riparo il seno da possibili irritazioni derivanti da un tessuto troppo aggressivo per la nostra pelle delicata. La biancheria intima realizzata interamente in cotone, quindi, riduce notevolmente i problemi legati al prurito e all’arrossamento, assicura stabilità e comodità ed è sempre più lodata e apprezzata dalle donne che amano praticare sport e non sopportano la sensazione di un tessuto sintetico sulla pelle. Da non dimenticare, poi, l’importanza della traspirazione: fresco e impalpabile, infatti, il cotone lascia la pelle libera di respirare senza occludere i pori. Chi fa sport lo sa benissimo: avere una biancheria intima fresca e morbida si rivela assolutamente necessario per svolgere al meglio persino le più ardue sessioni di allenamento. Molto popolare, soprattutto tra le giovani donne, l’intimo realizzato interamente in jersey. Accattivante, sofisticato e superfemminile, l’intimo in jersey è l’alleato perfetto per un’occasione importante o per essere indossato sotto a un abito ricercato e di classe. Dalla consistenza leggerissima e quasi impalpabile, l’intimo in jersey è ideale per essere calzato durante i mesi più caldi in cui mal si sopporta il peso di qualsiasi altro tessuto sulla pelle nuda. Pizzo, raso e seta, considerati i migliori amici di una donna quando si tratta di scegliere un intimo di qualità, sono considerati tessuti pregiati ma decisamente delicati, non indicati per l’uso prolungato o per svolgere l’attività fisica. Decisamente sexy e in grado di catturare immediatamente l’attenzione, questi tessuti si rivelano la scelta ottimale quando desideriamo rendere perfettamente visibile il nostro underwear. Prendiamo, ad esempio, una bralette, una balconette in pizzo o una sottana di raso con bordo merlettato che fa capolino da un abito al ginocchio: non si tratta di un’immagine altamente evocativa della bellezza femminile? E che dire, poi, di una vestaglia in chiffon che lascia intravedere l’intimo, la guepiere e persino il reggicalze attraverso trasparenze studiate a realizzate ad arte?

Intimo e colore: un binomio possibile

Benché, tendenzialmente, scegliamo sempre intimo nero, bianco o nude, non dobbiamo mai dimenticare l’impatto che la biancheria intima colorata può avere sulla nostra immaginazione e sulla nostra autostima. Certo, molte donne non cambierebbero mai il proprio raffinato, sexy ed elegante intimo di colore nero con della biancheria colorata. Il nero, infatti, soprattutto nel caso dell’intimo, è l’emblema stesso della seduzione, del fascino e della femminilità assoluta, quella senza tempo. Come dimenticare, del resto, una spettacolare Sophia Loren avvolta in intimo nero che fa perdere la testa a un famelico Marcello Mastroianni nella celebre scena cinematografica dello spogliarello? Ma anche il rosso, il blu elettrico, il color cioccolata, il viola e il verde ottanio iniziano a riscuotere un certo successo. Tutto risiede, infatti, all’interno della nostra personalità: ogni giorno possiamo decidere di indossare biancheria di colore intimo differente e sperimentare nuove sensazioni. Chissà, magari un reggiseno a balconcino rosso fuoco oppure un tanga blu notte, riusciranno a farci sentire delle invincibili e intraprendenti femme fatale. Dunque, perché non tentare? Con l’intimo si deve giocare, tentare e, talvolta, anche rischiare: è così soddisfacente, infatti, indossare un completo nuovo di zecca in un tessuto che non avremmo mai pensato di poter vedere addosso al nostro fisico da riuscire a dimenticare, anche solo per un momento, tutte le nostre inibizioni. Con Larysa e Lorcastyle, pertanto, potremmo affermare di essere nel luogo giusto con la persona giusta: la nuova sezione dedicata all’intimo nasce proprio con l’intento di valorizzare a 360° la figura femminile, di esaltarne al massimo i pregi e di attenuare, per quanto possibile, gli eventuali difetti. E se abbiamo dubbi o perplessità, troveremo in Larysa un’amica fidata cui chiedere consiglio per essere sempre femminili e seducenti, anche semplicemente indossando un completo intimo.

L’intimo modellante: la nuova frontiera della femminilità

Alzi la mano chi, guardandosi allo specchio, non abbia scorto un seno un po’ troppo cadente, dei fianchi troppo larghi oppure una pancetta afflosciata e abbia riposto nel cassetto l’intimo sexy per far spazio a guaine di tre taglie più piccoli o ai classici “reggiseni della nonna”, ormai completamente fuori taglia e fuori moda. Ma perché avvilirsi e mortificarsi così tanto quando esiste sempre una soluzione a tutti i nostri problemi? Stiamo parlando di intimo modellante e no, non è assolutamente scomodo da indossare o brutto da vedere. Tutt’altro! Forse non tutti sono a conoscenza che le principali star hollywoodiane fanno larghissimo uso di intimo modellante, non solo per creare l’illusione ottica nello spettatore di ammirare un fisico di alcune taglie in meno ma proprio per mettere in risalto quei punti di forza per cui sono diventate così famose. Davvero crediamo che il bel décolleté di Sofia Vergara e il meraviglioso “lato B” dell’intramontabile Jennifer Lopez non siano resi ancora più appariscenti da un reggiseno contenitivo o da culotte e slip che hanno il merito di sollevare le natiche? Perché, dunque, non proviamo anche noi una soluzione di questo tipo? Ogni parte del nostro corpo, infatti, può esser scolpita e rimodellata grazie all’ausilio di un particolare tipo di biancheria che, oltre a regalarci il sostegno e il comfort di cui abbiamo bisogno, ridisegna la nostra figura mettendo in luce i nostri pregi. Partiamo dall’importanza del reggiseno. Chi vanta un seno particolarmente abbondante, infatti, sa benissimo quanto conti avere un sostegno saldo per tutto il giorno. Quindi, via libera a reggiseni contenitivi e modellanti, privi di coppe e di ferretti ma dotati di un intelligente sistema “secure-fit” che perfette al seno di stare perfettamente al suo posto seppur non eccessivamente costretto e privo di muoversi. Inoltre, grazie alla tecnica del “bra fitting”, consistente nel prendere la misura giusta del seno, delle spalle e della circonferenza del busto, non sarà più un’impresa titanica trovare il reggiseno adatto alle nostre esigenze. La scelta dell’intimo modellante, però, deve tener conto anche di quello che decidiamo di indossare sopra. Qualche esempio? Un reggiseno modellante quasi invisibile e senza cuciture diventa l’alleato perfetto per vestire t-shirt e camicie, il balconcino, invece, si sposa benissimo agli abiti scollati e ai top senza spalline mentre il tradizionale push-up, sempre molto in voga e gettonato, può andar bene sotto a qualunque indumento decidiamo di indossare. Per modellare i glutei, per renderli più sodi e scultorei, via libera al pantaloncino shaping. In commercio è possibile trovare decine di modelli differenti e per scegliere quello giusto non ci resta che indossarlo insieme all’indumento cui lo abbineremo. Se, infatti, vestiamo con un abito al ginocchio, il pantaloncino deve essere corto e terminare appena prima dell’orlo del vestito. Al contrario, se decidiamo per l’abito lungo, possiamo scegliere un pantalone modellante che arrivi all’altezza del polpaccio, ideale anche per ridisegnare le nostre gambe e slanciarle verso l’alto. Se il nostro scopo, poi, è rimodellare l’intera figura e dare un nuovo aspetto a glutei, cosce, sedere e girovita, possiamo scegliere un pantalone modellante a vita alta. Questo modello shaping, è bene sottolinearlo, parte da qualche centimetro sotto il seno e arriva fino a metà coscia ed è perfetto da indossare sotto agli abiti dalla linea scivolata, ai caftani e agli chemisier ricamati. Realizzato in tessuto leggere, traspirante e impalpabile, il pantalone raggiunge lo scopo solo se perfettamente fasciante e aderente. Certo, all’inizio potremmo avere una sensazione quasi claustrofobica ma, imparando a indossarlo nel modo giusto e soprattutto senza fretta, esso diventerà l’alleato di cui non riusciremmo più a fare a meno. Chi non vuole rinunciare a essere sexy e prorompente anche indossando un intimo modellante, proprio come consiglierà Larysa, può optare per un body shaping e per una sottoveste rimodellante. Se il vantaggio del body consiste nell’avere un reggiseno integrato, la sottoveste modellante è assolutamente perfetta sotto a un tubino stretch o a una longuette a vita alta.
Visto quante possibilità abbiamo per essere sempre conturbanti e seducenti indossando semplicemente un completo intimo? Con la nuova sezione intimo di Lorcastyle possiamo trovare tutto ciò che desideriamo senza sforzo.