Posted on Lascia un commento

Biancheria snellente per le taglie comode: i capi migliori da indossare

Alzi la mano chi, almeno una volta, ha avuto difficoltà a guardarsi allo specchio perché l’immagine rimandava quella di una donna florida e abbondante ma fuori forma e con qualche chilo di troppo. Possiamo stare tranquille perché è successo davvero a tutte. Ma oggi per piacersi e per piacere, per indossare abiti eleganti e leggermente fascianti, non dobbiamo rinunciare al sogno di sentirci belle e importanti anche se in sovrappeso: l’intuizione giusta è usare la biancheria snellente per taglie comode e curvy. Chi non ne abbia ancora sentito parlare deve correre immediatamente ai ripari e leggere fino in fondo questa piccola giuda che suggerisce quale intimo snellente indossare. Non solo ne guadagnerà la nostra autostima ma migliorerà anche il rapporto che abbiamo con noi stesse e con gli altri. Da oggi non dobbiamo più vergognarci per i fianchi morbidi e abbondanti o per il seno strabordante che rovina spesso la nostra mise: basta cercare l’intimo giusto e il gioco è fatto!

Biancheria snellente per le taglie comode: bando ai tabù

Considerato un argomento proibito e controverso fino a qualche anno fa, quello concernente la biancheria modellante per le taglie comode sta ritornando prepotentemente in auge. Nonostante vi sia sempre chi è fortemente contrario all’uso di intimo snellente e restringente, sempre più donne, complici anche VIP e starlette dello showbiz, si sono convertite all’uso di una biancheria studiata nel minimo dettaglio non solo per dare l’illusione di aver perso qualche chilo ma per ricreare l’immagine di un corpo tonico e ben modellato, con tutte le curve al posto giusto. Del resto, che male c’è a voler migliorare il proprio aspetto con quei capi studiati proprio per farci sentire a nostro agio persino con le mise più eleganti e sofisticate? L’importante è scegliere la biancheria giusta, quella di alta qualità, in grado di resistere nel tempo e di non abbandonarci nel momento del bisogno, magari evidenziando qualche rotolino di troppo, una pancetta incipiente e un seno non più sodo e tonico. 

Non uno ma tanti tipi di biancheria snellente

Il primo mito da sfatare è che esista un unico tipo di biancheria snellente per taglie comode che possa adattarsi a ciascuna donna e a qualsiasi tipo di fisicità. Una donna con il fisico a pera, con le spalle strette, il seno minuto ma con fianchi e cosce abbondanti, non potrà mai indossare la stessa guaina o lo stesso reggiseno di una donna dal fisico a clessidra, caratterizzato da seno, fianchi e lato B piuttosto formosi. Quindi, come abbiamo visto, a ciascuna il proprio tipo di biancheria snellente. 
Un’altra differenza riguarda la dicitura: sì, perché intimo contenitivo e intimo snellente, non sono proprio la stessa cosa. Mentre il primo, infatti, è stato concepito per comprimere pancia, glutei, fianchi e seno, l’intimo snellente è realizzato grazie all’ausilio di speciali tessuti, definiti cosmetotessili e composti da una serie di piccoli cuscinetti e sfere massaggianti in grado di attivarsi anche con una semplicissima attività quotidiana quale può essere una passeggiata o una sessione di esercizi domestici. 

L’importanza dei tessuti cosmetotessili

Ma perché la biancheria snellente per taglie comode sta riscuotendo così tanto successo nel mondo? Oltre all’innegabile effetto benefico che ha sulla nostra psiche – guardarsi allo specchio e non vergognarsi per i chili di troppo e per il fisico non più così tanto florido com’era nella giovinezza, è già un ottimo toccasana per l’anima – l’intimo snellente ha il pregio di modellare il nostro fisico semplicemente svolgendo le attività di tutti i giorni. Senza troppi sforzi e senza troppi sacrifici. Non è meraviglioso? Inoltre, i tessuti cosmetotessili, grazie al movimento attivano tutti i principi alla base del dimagrimento, stimolano il metabolismo e la circolazione, andando anche a migliorare gli inestetismi della pelle come l’odiata e temutissima cellulite. Tra i capi snellenti è possibile trovare guaine, corsetti, leggins, jeans, collants, reggiseno, canotte, body, slip, culottes e perizoma: ognuno assolve una funzione specifica e, indossato da solo oppure in coordinato con gli altri capi, ci permetterà di apparire al meglio e di poter indossare qualsiasi capo desideriamo, da quello più elegante a quello più easy e informale. Ma, allora, quali sono i capi di biancheria intima snellente per taglie comode da avere a tutti i costi? Scopriamolo insieme!

Partiamo dal principio: perché indossare uno slip snellente

In un articolo che si propone di suggerire quali siano i migliori capi snellenti da indossare e da tenere sempre a portata di mano nel nostro guardaroba, non si può che partire dall’accessorio intimo più femminile che ci sia: lo slip. Declinato nelle differenti tipologie di culotte, tanga, mutande e perizoma, lo slip snellente ha il pregio di valorizzare il busto, contenendo le rotondità eccessive di fianchi e pancia. Dimenticate gli orrendi mutandoni della nonna indossati da Renée Zellweger in “Il diario di Bridget Jones”. Oggi, per fortuna, la biancheria snellente ha fatto passi da gigante, regalandoci capi bellissimi da vedere e pratici da indossare. Considerato un capo basic e, pertanto, indossabile qualunque sia il nostro look, lo slip snellente può essere realizzato in diversi tessuti di stampo cosmetotessile, senza cuciture e a vita alta o bassa. Se detestiamo quei fastidiosi rotolini che fuoriescono dal nostro slip, scegliamo un modello a vita alta: in questo modo, infatti, non solo la pancia sarà schiacciata ma i fianchi e la vita sembreranno decisamente più sottili. Provare per credere!
Se, invece, preferiamo la culotte, scegliamo un modello comodo da indossare, possibilmente liscio e senza troppi ricami e cuciture: questo capo diventerà l’accessorio perfetto da abbinare a una mise elegante e sofisticata, quella in cui il lato B diventa il protagonista assoluto. 

Models present creations from the the Curvy Fall/Winter 2012 collection show during New York Fashion Week February 10, 2012. REUTERS/Kena Betancur (UNITED STATES – Tags: FASHION) – RTR2XMUQ

Shorts sì o no? 

Altro capo snellente per eccellenza è lo short. La sua funzione è simile a quella dello slip ma, essendo più lungo, riesce ad arrivare fino a metà coscia, coprendo all’occorrenza anche le ginocchia. Ovviamente, data la sua lunghezza, può essere indossato sotto a un vestito o a una gonna lunga ma anche sotto a un jeans o a un pantalone purché il tessuto dello short sia leggero e impalpabile. Un altro vantaggio rappresentato da un capo snellente di questo tipo è la possibilità di modellare le cosce, rendendole immediatamente più toniche e scattanti, oltre che a evitare che le gambe sfreghino fastidiosamente tra loro causando rossori ed escoriazioni. Una soluzione di questo tipo può essere davvero risolutiva per massaggiare le gambe anche con una semplice passeggiata purché il pantaloncino non si arrotoli creando un effetto davvero molto brutto, vanificando i risultati raggiunti. Molto particolari gli shorts a base di vitamina C, alghe e caffeina: camminando o svolgendo le attività quotidiane, i principi attivi contenuti all’interno del pantaloncino velocizzano la circolazione e migliorano il metabolismo, accelerandolo notevolmente. 

La guaina snellente, l’amica di ogni donna

Capo snellente per antonomasia, la guaina non dovrebbe mai mancare all’interno di un guardaroba femminile. Ed è anche molto apprezzata dalle star, Kim Kardashian, Mariah Carey e Jennifer Lopez in primis, ben consapevoli dei benefici apportati al proprio fisico. Particolarmente aderente, la guaina è una sorta di tuta rimodellante, la cui caratteristica principale è avvolgere tutto il corpo da sotto il seno fino alle cosce. In commercio esistono guaine di diversi tipi: quelle solo contenitive e quelle snellenti e rimodellanti. Mentre le prime hanno il vantaggio di farci sembrare immediatamente più magre di 2-3 taglie grazie all’appiattimento di pancia e fianchi, le seconde contengono dei particolari principi attivi che, a contatto con la pelle, ricreano il cosiddetto effetto sauna, mettendo in moto il metabolismo e facilitando la circolazione sanguigna. In questo caso, però, sarebbe preferibile non indossare la guaina sotto a un abito elegante o nella vita di tutti i giorni ma riservarne l’uso solo nel tempo libero, in palestra o mentre si pratica attività fisica all’aria aperta. Per quanto riguarda, invece, le guaine contenitive, attenzione a come si indossano: il modo migliore per calzarle è stare sdraiate sul letto, avendo l’accortezza di aprire tutte le chiusure per cercare di non far arrotolare il tessuto sulle gambe. 

Il fascino intramontabile del body

Semplicemente irresistibile. Ecco, se dovessimo utilizzare una descrizione stringata per definire il body, useremmo proprio questi due termine. Considerato uno di quei capi dal fascino intramontabile, il body è molto più comodo da indossare rispetto alla guaina, può essere realizzato in diversi tessuti cosmetotessili e può essere abbinato a qualsiasi outfit, persino all’abito da sposa per valorizzare tutte le forme. Anche in questo caso, in commercio è possibile trovarne di diversi tipi: quelli modellanti e quelli contenitivo-snellenti, ideali per creare l’immagine di un corpo ben definito e scolpito. Il pregio del body snellente è levigare la zona dell’addome, appiattendo la pancia e valorizzando fianchi, seno e sedere, senza il fastidio di dover indossare una guaina particolarmente stretta che, alle donne non avvezze a tale indumento, può dare la sensazione di sentirsi eccessivamente oppresse. Se ben calzato, inoltre, il body ha il merito di slanciare gambe e busto: attenzione a stenderlo bene sul giro coscia per evitare bozze e avvallamenti fastidiosi e antiestetici. Chi non è abituata a vestire biancheria intima snellente per taglie comode può partire proprio dal body: svolgendo contemporaneamente la funzione di slip, pancera, canotta e reggiseno, questo capo potrebbe rivelarsi più semplice da indossare e più economico rispetto agli altri della stessa tipologia. 

Il tubino snellente: la nuova frontiera della femminilità

Pare proprio che Beyoncé, Ashley Graham e Queen Latifah non riescano proprio a farne più a meno. Stiamo parlando del tubino snellente, uno dei capi più apprezzati nel settore della biancheria per taglie comode. Particolarmente indicato per tutte quelle donne che non vogliano semplicemente nascondere qualche chilo di troppo ma rimodellare interamente la figura grazie a un sottile gioco di fasce contenitive, il tubino snellente può essere indossato con gonne larghe e lunghe e con vestiti confortevoli, in modo tale da non lasciar intravedere l’intimo. Generalmente realizzato in microfibra bi-elastica, il tubino snellente solleva i glutei, armonizza le cosce, sostiene la schiena e snellisce i fianchi con l’ulteriore vantaggio di non limitarci nei movimenti. Anche in questo caso, le fasce contenute al suo interno, massaggiano il corpo permettendogli di eliminare i liquidi in eccesso, ripristinando il normale flusso sanguigno. 

La vera rivoluzione: il leggins snellente

E, come si suol dire, “dulcis in fundo”. Ecco a voi i leggins snellenti, i capi preferiti dalle donne di tutto il mondo. Pur non essendo una novità, i leggins snellenti stanno attraversando una fase di rinnovato successo, grazie alle infinite proprietà che essi portano con sé. Tra i vantaggi più apprezzati, infatti, troviamo leggins dotati di decine di microperle massaggianti a base di caffeina e vitamina C, ideali per combattere la buccia d’arancia e migliorare l’aspetto di cosce e cellulite e leggins ad azione microtermica che aiutano il corpo a eliminare le tossine in eccesso e a tonificare le gambe. Non un semplice capo di biancheria intima, dunque, ma un vero e proprio alleato per combattere i chili di troppo grazie a un’azione mirata e continua. Possono essere indossati sotto a qualsiasi indumento, anche per 7-8 ore al giorno senza controindicazioni. Da preferire quelli in tessuto a maglie seamless, senza cuciture vistose, ideali per essere indossati sotto ad abiti e a gonne lunghe.

Visto com’è facile sentirsi più belle grazie alla biancheria intima snellente per taglie comode?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *