Posted on Lascia un commento

Collezioni Primavera-Estate 2020: i trend per il nuovo anno

Nuovi trend collezioni moda donna primavera estate 2020

Il nuovo anno è già arrivato e, come da tradizione, sulle riviste, in tv e sui blog dedicati alla moda, non si fa altro che parlare delle tendenze fashion per la nuova stagione primavera-estate 2020. Come ci vestiremo? Quali saranno i capi imprescindibili, quelli ai quali proprio non si può rinunciare?

Dettagli preziosi e maxi volumi: come cambia il vestito

Benché, ormai, il vestito sia diffusamente indossato in qualsiasi periodo dell’anno, la primavera e l’estate sono le stagioni più cool per sceglierlo colorato, divertente, fluido ed etereo, proprio come la nostra anima. La nuova stagione, infatti, ci attende con abiti lunghi, realizzati in tessuti impalpabili quali seta, chiffon, tulle e raso e con materiali preziosi, tra cui pizzo e jersey, decorati con fiori a rilievo, cristalli, perline e piccoli gioielli. Le dimensioni tornano a essere maxi, dopo un lungo periodo in cui gli abiti erano tagliati al laser sempre prima del ginocchio, le fantasie diventano più ricercate e i colori ricalcano tutta la palette cromatica a disposizione. La parola d’ordine, dunque, diventa stupire a tutti i costi ma senza dimenticare eleganza e femminilità. Le tendenze della moda donna per la stagione primavera-estate 2020, pertanto, prediligono abiti con applicazioni in gioiello o di strass, gonne piuttosto ampie e voluminose, arricchite da tulle e veli sovrapposti, anche di colori differenti tra loro per creare l’illusione ottica di un arcobaleno scenografico e variopinto.
La donna è vista come una dea e il suo abbigliamento deve riflettere questa divinità: le tinte diventano pastello, l’organza ha il pregio di regalare emozioni indescrivibili e gli accessori piccoli e luminosi contribuiscono a creare un total look perfetto per una cerimonia importante e sofisticata.

Ragazza mora con abito lungo azzurro primavera

Urban o preppy style?

Se le tendenze boho-chic e country-chic restano le preferite dagli stilisti di tutto il mondo, le passerelle del 2020 assisteranno al ritorno dell’urban e street style ma con una piacevole novità: lo stile preppy. Apparso sulle scene della moda qualche anno fa ma subito accantonato per mancanza di “proseliti” o di idee originali che lo rendessero più fresco e attuale, oggi questo stile diventa il protagonista assoluto negli armadi di una donna contemporanea, razionale e sofisticata che ama mixare capi diversi d’ispirazione differente. Famoso nella Londra degli Anni Settanta, il preppy style trae ispirazione dalle uniformi indossate nelle scuole e nei college inglesi e americani, completamente rivisitate e innovate con dettagli tecnici davvero interessanti. Se il tweed e il tartan sono i tessuti principali da cui partire per ricreare uno stile preppy, il look da “brave ragazze” dell’upper class si completa con camicette button down, pantaloni di velluto a coste nella variante marrone, nero, verde sottobosco e terra bruciata, gonna a pieghe o plissé, maglioni oversize con scollo a V, preferibilmente in caldo cotone e in cashmere, realizzati nelle fantasie a rombi o a trecce da portare con nonchalance sulle spalle o legati morbidamente alla vita.
Via libera ai gioielli, purché di dimensioni ridotte e non appariscenti, a tracolle in cuoio e in pelle, a trench dal taglio maschile, a mocassini, stringate e ballerine realizzate strizzando l’occhio all’Oxford style. Replicare uno stile di questo tipo non è difficile: l’importante è puntare su pochi e semplici capi, di fattura squisita e che ben si prestino a ogni tipo di fisicità. Per rendere ancora più sofisticato ed elegante questo look, possiamo trarre ispirazione dalla serie tv “Gossip Girl” in cui le due protagoniste, Serena Van Der Woodsen e Blair Waldorf, interpretate rispettivamente da Blake Lively e Leighton Meester, mixavano con maestria capi appartenenti al più puro urban style a creazioni uniche e originali che strizzavano l’occhio al bohemien e al country chic. E per una serata elegante o un’occasione mondana importante, spazio ad abiti svasati con fiocchi oversize sulle spalle da abbinare a Mary Jane dal tacco quadrato e a Messenger bag con tracollina.

Donna preppy style
Ragazza urban style

L’importanza del denim

Diciamoci la verità: i jeans sono tra i capi preferiti dalle donne di tutto il mondo grazie all’innata versatilità da cui sono caratterizzati. Che siano regular o skinny, a vita alta o bassa, stretti o ampi sul fondo, i jeans non passano mai di moda, diventando un must have irrinunciabili per le donne di qualsiasi età. Le tendenze moda per la nuova stagione primavera-estate 2020 prevedono jeans declinati in tutti i colori possibili abbinati a capi eleganti e, possibilmente, idonei a creare contrasti di stile interessanti. Ma quali saranno i modelli più in voga in questo 2020? Se i classici jeans regular stanno bene praticamente a tutte, grazie alla loro perfetta vestibilità in grado di modellare qualsiasi silhouette, i baggy e i cropped vanno indossati prestando un’attenzione particolare al look che si vuole ricreare. Se, infatti, i baggy jeans vantano una vestibilità più ampia e stanno benissimo con décolleté altissime e con body e top che slanciano la figura a contrasto con il cavallo più basso di questo tipo di creazione, quelli cropped sono i veri protagonisti dello street style. Dalla lunghezza che non supera la caviglia, i cropped jeans mettono in risalto le cosce e si rivelano particolarmente indicati per le donne minute, dalla fisicità esile. Da indossare tutti i jeans per l’università e l’ufficio con ballerine o sneakers colorate, diventano irresistibili se indossati con tacchi a spillo vertiginosi e sottilissimi. Per rendere ancora più glamour questo tipo di look, le tendenze primavera-estate 2020 suggeriscono di abbinare il denim a un soprabito lungo fino al polpaccio – interessantissime le creazioni in tessuto maculato e zebrato – o, al contrario, a un blazer d’ispirazione maschile, arricchito da una shoulder bag piuttosto capiente.

Trend jeans denim moda donna primavera estate 2020

L’intramontabile fascino dei tailleur

Che mondo sarebbe senza un tailleur? Tra i capi da lavoro per eccellenza, il tailleur non manca mai nell’armadio di una donna. Gonna o pantaloni, infatti, il tailleur è amato da donne e ragazze di tutte le età, può essere abbinato a scarpe e ad accessori sportivi, può esser reso ultrafemminile ed elegante se indossato con camicie, body e top in tessuto prezioso e importante. Le tendenze moda donna del 2020, però, preferiscono un tailleur rigoroso, dal taglio minimal e sofisticato, di chiarissima impronta maschile. Benché la scelta abbia fatto discutere, almeno inizialmente, le passerelle stanno assistendo a un fiorire di creazioni sartoriali davvero uniche e originali. Se Bella Hadid ha mostrato al mondo come abbinare un tailleur maschile in gessato a trasparenze interessanti dal particolare effetto vedo-non vedo, la sorella Gigi ama giocare con i colori e con i contrasti indossando un completo scuro in raso di seta abbinato a un cappotto oversize e a una minaudiere piccola ma preziosissima.
Per spezzare la rigidità di un look piuttosto minimal, inoltre, basta saper scegliere i colori giusti. Giacche doppiopetto floreali con ruches e revers, completi palazzo in seta purissima, fantasie jacquard a fiori o con disegni geometrici costituiscono le basi da cui partire per creare un look d’ispirazione maschile ma senza dimenticare le regole del bon-ton e dell’eleganza.

Donna con tailleur panna

Moda sostenibile? Sì, grazie!

In un’epoca in cui l’attenzione per l’ambiente è salita ai livelli di guardia, complice anche il lavoro della giovanissima attivista Greta Thunberg e dei Fridays for the Future, non ci meraviglia affatto come anche il settore moda sia molto più attento a queste tematiche così scottanti. Perché, dunque, non pensare a una moda più responsabile, a basso impatto ambientale e del tutto ecosostenibile? Se, fino a qualche tempo fa, per moda sostenibile si intendeva un ambiente di lavoro salubre, con condizioni ottimali per tutti i lavoratori, oggi si guarda molto di più all’utilizzo di materiali rispettosi dell’ecosistema, a bassissimo impatto naturale. Se non si può ancora parlare di moda etica, molti stilisti, Stella McCartney in testa, hanno iniziato a strizzare l’occhio alla moda ecosostenibile, privilegiando tessuti quali canapa, seta, cotone, lana, bambù, cashmere e tencel per realizzare creazioni uniche e originali, pienamente rispettose dell’ambiente.

Tessuti naturali

Décolleté, stivali e sneakers: spazio alla fantasia

Dopo abiti, gonne, camicette e tailleur, vediamo anche quali saranno le scarpe più gettonate per la stagione primavera-estate 2020. Sulle passerelle di mezzo mondo sono apparse creazioni divertenti e originalissime che, ne siamo davvero più che certi, non mancheranno di conquistare il cuore di tutte le fashion addicted. La parola d’ordine per la nuova stagione è giocare quanto più possibile con altezze e tacchi vertiginosi. Slingback, mules, décolleté e Mary Jane, declinate in tinte pastello e arricchite da dettagli preziosissimi, diventano alte, anzi altissime: impossibile da passare inosservate, esse impreziosiscono qualsiasi mise, da quella più seria e rigorosa a quella più easy e stravagante. Ma se il tacco vertiginoso non è proprio il nostro forte, niente paura: possiamo sempre essere seducenti e accattivanti grazie ai modelli kitten heel, resi ancora più interessanti grazie agli inserti in cuoio e in pelle, a stringhe con strass, fiocchi e bande elastiche fosforescenti. E se l’estate è la stagione dei sandali, perché non osare con un calzino dal bordo merlettato o con una calza in lurex? La fantasia, si sa, non ha alcun limite. Inoltre, se non vogliamo ancora scoprirci del tutto, possiamo sempre puntare su ankle boots e su stivali. La moda imperante per la stagione primavera-estate 2020 preferisce calzature comode, ancorché dal tacco alto: gli stivali, però, arrivano a metà coscia, realizzati in tonalità neutre, a tinta unita o pastello, da abbinare a vestiti in maglina o in lurex, a tubini rigorosi e a gonne a ruolo in stile Seventies. Possono star tranquille anche le donne innamorate delle sneakers, delle ballerine o dei mocassini. Tornano, infatti, prepotentemente alla ribalta le sneakers in suede, in pelle o di tela, raffinate a tinta unita con stringhe impreziosite da perline e cristalli oppure sportivissime e trendy nella variante chunky, perfette per la vita all’aria aperta. Quanto ai mocassini e alle ballerine, la tendenza per il 2020 è un inno alla sobrietà ma con un carattere deciso: via libera a tacchi grossi, a nappine e a colori strong per i mocassini e a creazioni stravaganti e originali per le ballerine, amate soprattutto dalle più giovani. E per le amanti del bon-ton? Sabot in pelle e in raso ultraflat con cinturini sottilissimi alla caviglia. Très jolie!

Scarpe donna tendenze primavera estate

Volumi maxi o mini: come sarà la borsa del 2020?

Le tendenze moda donna nella stagione primavera-estate 2020 non sarebbero complete se non passassimo in rassegna anche i modelli di borse più gettonati in assoluto. Come ben sapranno già le bag lovers, quest’anno la moda riporta in auge il glorioso passato degli Anni Sessanta e Settanta con modelli originali sì ma d’ispirazione vintage. Tornano prepotentemente di moda il secchiello, realizzato in fantasia jacquard e patchwork dai volumi maxi e la shopping bag in tessuto prezioso e dallo stile raffinato e ricercato grazie agli inserti in pizzo, cristalli, pietre colorate e merletti. Non mancano, poi, soluzioni innovative come quelle proposte dal brand visionario Alexander McQueen con le borse abbinate alla stoffa e alla fantasia dei vestiti e quelle targate Hermès in cui le borse diventano una sorta di scatola portaoggetti dal fascino antico ma senza tempo. La moda, però, non si stanca mai di sorprenderci per regalarci sempre qualcosa di nuovo, di innovativo e stravagante, perfetto per arricchire di fascino e personalità il nostro look. Quindi, per la stagione primavera-estate 2020 perché non puntare sulle tote bag in velluto nero con decori in cristallo, sulla clutch dalla chiusura in oro massiccio e sulla pochette in piume di struzzo o pavone? Ecco i principali trend moda donna per la stagione primavera-estate 2020: tutto il resto spetta a noi!

Donna con borsa rossa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *