Pubblicato il

Ma tu, di che taglia sei? Tutti i consigli per vivere serenamente nei propri panni e davanti allo specchio

Blog moda Lorcastyle - Come valutare correttamente la taglia

Care amiche, oggi andiamo tutte assieme a lezione di sartoria.
No, non desidero farvi diventare delle sarte o delle stiliste affermate, ma mi piacerebbe fare ancora di più per la vostra felicità, e cioè insegnarvi a capire realmente qual è la vostra taglia, quali misure vi calzano a pennello, partendo dalla base, cioè il vostro corpo.
Se un po’ mi conoscete, sapete che con il mio lavoro desidero sempre mettere in primo piano la sfaccettata femminilità, in tutte le sue differenti forme.
Proprio per questo motivo, da Lorcastyle trovate un ampio assortimento di taglie per soddisfare le vostre esigenze, e siete sicure di acquistare il capo che più vi piace.

È risaputo che spesso l’abbigliamento per misure comode sia anonimo, privo di personalità e caratterizzato da casacche che sembrano delle divise, delle uniformi. Da Lorcastyle no! Qui trovate il capo che risalta la vostra bellezza e il vostro gusto in fatto di moda.

Io ce la metto tutta per acquistare dai migliori brand, marchi e fornitori che propongono sia un abbigliamento regular fit che più curvy, perché penso che ogni donna abbia il diritto legittimo di sentirsi strepitosa ogni momento della propria giornata e, a maggior ragione, durante le cerimonie e le occasioni speciali.
D’altra parte, però, anche voi, care amiche, dovete venirmi incontro.
Chiedo l’aiuto da casa, direi se fossi a Chi vuol essere milionario, di fronte a Jerry Scotti. Intendo dire che mi capita molto spesso che alcune mie clienti arrivino in negozio e non siano del tutto consapevoli della loro fisicità, mi chiedano delle taglie assurde per le loro forme, più piccole del dovuto. È sempre difficile riportare alla realtà una persona essendo il più sincera possibile… non è il mio obiettivo quello di ingannarvi e spingervi a comprare un articolo che non vi sta affatto bene!
Ho sempre il timore di sembrare offensiva e che le mie clienti si possano dispiacere, nel momento in cui metto loro di fronte alla verità dello specchio e propongo una taglia più grande di quella che hanno nella loro testa.
D’altra parte, mi capita anche chi si impunta a comprare qualcosa di elasticizzato e vuole a tutti i costi una taglia inferiore, con il risultato dell’effetto ottico di un salame da taglio ambulante, di un salsicciotto, un wurstel che mio marito farebbe volentieri alla brace la domenica, a pranzo. Ovviamente la butto sul ridere, ma state sicure che è proprio così!

Succede anche l’esatto contrario, ci sono dei casi in cui le mie clienti si sentono così tanto appesantite e in sovrappeso da vedersi brutte, inappropriate, a disagio con il loro corpo tanto da volerlo nascondere sotto metri di tessuto.
Queste amiche mi chiedono delle taglie esageratamente grandi e dei modelli che non mi sognerei nemmeno di ordinare, tanto sono tristi!
In questo modo le mie clienti rischiano di svilire la propria avvenenza e non si valorizzano. Ed io questo non lo voglio assolutamente.

Come sopperire a questo problema?

Se venite in negozio, care amiche, sappiate che sarò sempre disponibile a consigliarvi nel migliore dei modi, ma prima date un’occhiata alla tabella che vi ho messo a disposizione sul sito www.lorcastyle.it e che vado di seguito a linkarvi.
In questo modo potrete non solo avere una prima infarinatura della taglia che più s’addice al vostro corpo, ma avrete anche la possibilità di comprenderla, in base alle misure dei vostri fianchi, del braccio, del girovita, della coscia, eccetera.
Questa tabella è pensata soprattutto per chi compra on line sull’e-commerce di Lorcastyle: è uno strumento utile per cliccare sulla taglia esatta e non ricevere spiacevoli sorprese, una volta arrivato il pacco a casa.
Ma andiamo con ordine e guardiamo assieme come trovare la vostra misura perfetta, quella che vi cade a pennello, come un guanto.

La lezione di anatomia e sartoria sta per iniziare!

cenerentola

In questa immagine si vede la fata madrina che prende le misure di Cenerentola, con la sua bacchetta magica, per confezionarle l’abito color ghiaccio che tutte noi vorremmo avere nel nostro armadio.
Di sicuro non disponete della magia della fata turchina, ma avete a disposizione la magica tabella di Lorcastyle, per i vostri incantesimi in fatto di moda.

La tabella taglie di Lorcastyle

Una volta cliccato sul link qui sopra, vedrete come prima cosa una figura stilizzata di donna, una specie di manichino che sarà il vostro punto di riferimento per misurarvi al meglio.
Potete fare questa operazione con una vostra amica fidata, quella del cuore e con cui non avete segreti, oppure con il vostro amico sfegatato per la moda.
Può essere anche un’occasione per passare un pomeriggio assieme a vostra figlia e scoprire le vostre misure a vicenda, un ottimo pretesto per trascorrere del tempo in famiglia e conoscersi.
Le bambine e le adolescenti, proprio come voi, hanno la necessità di assumere consapevolezza del proprio corpo e delle proprie forme, per stimolare ed educare un proprio gusto personale in fatto di abbigliamento. Hanno bisogno di questa tabella tanto come voi, se non di più.
Insomma, in due è più bello e l’unione fa la forza!

La misura del seno

Questa è importante soprattutto se avete deciso di acquistare un abito elegante, con scollatura a cuore, come quelli fascianti, a sirena, da Gran Galà.
Mettetevi appoggiate alla parete, con le braccia distese lungo ai fianchi e la schiena più diritta che potete. Aiutandovi con il metro morbido da sarta, misurate il vostro seno all’altezza dei capezzoli.
Segnate quindi la cifra e confrontatela all’interno della tabella, con le taglie espresse sia in lettere, dalla S alla 5XL, sia in numeri, dalla 42 alla 60.

Come potete vedere, avete la possibilità di giocare su due varianti, la misura di petto minima e quella massima, a seconda della vostra fisicità.
In parole povere, il décolleté è tra le parti del corpo più personali di una donna, esistono delle fisicità longilinee con molto seno e allo stesso tempo delle donne più in carne, ma con meno curve.
Questo vasto assortimento di sfumature vi dà la possibilità di scegliere l’abito che fa più al caso vostro e di equilibrare la taglia del capo alla vostra personale conformazione fisica.
Si parte da un minimo di giro-seno, di 85 cm e riconducibile ad una S e una 42, fino ad un massimo di 125 cm che corrisponde ad una 5XL e ad una 60.
Ovviamente, per rimpolpare un seno più piccolo, potete ricorrere a qualche stratagemma, o trucco del mestiere, come dei pesciolini invisibili e discreti, realizzati in silicone, da inserire nelle coppe e all’interno della scollatura del vestito che più vi piace.
Ricordatevi di misurare il vostro seno sempre all’altezza dei capezzoli, non all’attaccatura, la taglia sarebbe diversa e come potete facilmente comprendere, non soddisfacente alla sensazione di comfort che state cercando.
L’attaccatura del décolleté si stabilisce più per i modelli di vestito ad impero o per confezionare dei corpetti o dei bustini, ad esempio per un abito di scena, per il teatro o per il Carnevale.

La misura del seno per la scelta della taglia corretta dei capi di abbigliamento

La misura del punto vita

Per avere un’idea precisa del vostro punto vita, avvolgete il metro da sarta sotto alle costole.
La pancia è lì dove cade l’ombelico, il ventre, la striscia in mezzo allo stomaco.
È tra i punti più sexy di una donna, quella parte del corpo che, se sottile, forma la classica clessidra femminile e che piace tanto agli uomini.
È la sede anche degli abbracci, al partner piace cingere il punto vita per esprimere affetto e attrazione fisica.
Si dice che le misure perfette di una donna corrispondano ai 90-60-90… in questo caso bisognerebbe avere un vitino da vespa che neanche Bo Derek o Brigitte Bardot nei loro costumi storici!
I diversi canoni di bellezza e il concetto neoclassico, invece, insegnano come un po’ di pancetta e un addome più generoso possa risultare molto seducente, a dispetto delle dame dell’Ottocento, costrette in quei bustini infernali stretti al massimo, pur da avere un punto vita inesistente.
Come vedete, le misure della tabella di Lorcastyle vanno dai 66 cm che corrisponde ad una S ed una 42, fino ai 97 che vestono una 5XL e una 60.
Con le nostre misure, almeno, nessuna farà la fame e sarà concessa qualche pastasciutta in più!

Come misurare il girovita per determinare la taglia perfetta

La nascita del Botticelli e Bo Derek

La misura dei fianchi

Un’altra parte super femminile che dovrebbe essere equilibrata a quella del seno, è quella dei fianchi, indice di fertilità e seduzione.
Per avere una misura esatta, passate il metro da sarta all’altezza delle anche.
Come potete vedere dalla magica tabella di Lorcastyle, esiste una corrispondenza tra i centimetri dei fianchi (che praticamente sono quelle del lato B) e del décolleté, con delle misure che partono dai 90 (taglia S e 42) e arrivano ai 121 (taglia 5XL e 60).

Un personaggio dello spettacolo che ha fatto dei suoi fianchi un vero e proprio punto di forza è senza dubbio Kim Kardashian, se vogliamo stare recenti.
La business woman, in più, è dotata di un punto vita molto sottile e per questo motivo viene enfatizzata ancora di più la forma a clessidra che lei stessa amplifica con tubini aderenti bodycon.
Oltre ai fianchi, dovete valutare anche il fondo-schiena, se è piatto o all’indietro, come la prorompente Jennifer Lopez che ha assicurato il suo gioiello per svariati milioni di euro. Con dei fianchi e un sedere così… ben venga qualche taglia in più!
Viaggiando nel passato, lo stesso discorso vale per delle dive e delle attrici del dopoguerra come Sophia Loren e Gina Lollobrigida, delle icone di bellezza generose e super sexy.
Insomma, care amiche, sembra proprio che le misure da grissino siano riservate solo alle modelle da passerella che hanno una fisicità molto magra, quasi androgina.

Misurare correttamente i fianchi per la scelta della taglia perfetta

La misura delle spalle

Le spalle vanno da una misura 37 ad una 49: misurare questa parte del corpo è utile soprattutto per le atlete, ad esempio per le nuotatrici che hanno sviluppato spalle piuttosto larghe e muscolose, come la bellissima Federica Pellegrini.
Per rimediare a questo inconveniente che spesso si può rivelare molto sexy, è utile catturare l’attenzione sul bottom e sulle gambe, equilibrando la silhouette con i colori giusti e preferendo quelli scuri per il top.
Gli abiti migliori sono quelli dove sopra e sotto convivono in armonia e dove il punto vita viene definito da una cintura.

La misura delle spalle per la determinazione della taglia corretta

La misura della gamba

Infine, per dei pantaloni perfetti, misurate la vostra gamba, diritta e ben tesa, partendo dal fianco fino alla pianta del piede.
Di solito, tutti i modelli di jeans o pantaloni skinny, regular fit o morbidi e a palazzo, hanno delle misure standard.
Al massimo si può provvedere con un orlo da far fare alla sarta o con un risvolto moderato e non eccessivo.

mariah-carey

Attenzione ai tessuti elasticizzati

Come detto nell’introduzione, questi materiali sono utili per sopperire a differenze di qualche centimetro, ma non per decine.
Quindi, sì ai tessuti stretch ma con moderazione, per non rischiare di ottenere l’effetto salame, con rotolini e rigonfiamenti in bella vista.

No ai capi dal volume eccessivo

Mi rivolgo, ad esempio, alle mie amiche e clienti che hanno un seno voluminoso o un sedere generoso, oppure un po’ di pancetta in più.
Il pullover oversize sta bene ma nella giusta misura, bisogna sempre che l’outfit sia armonioso e che il tessuto accompagni la figura come una carezza, dolcemente, senza stringere ma neanche aggiungendo del volume in più.
Non volete sembrare più robuste del dovuto, no?
Quindi, sì ai maglioni con scollatura a V che cadono morbidi sui fianchi, si agli abiti ad A e a trapezio che celano le curve abbondanti.
Via libera anche ad un pantalone a palazzo o ad un jeans modello boyfriend più ampio sul lato B e sulla coscia.
Ricordatevi di vestire sempre la vostra taglia, non togliete o aggiungete a caso!
Con i consigli di Lorcastyle, poi, sarete sempre uno sballo!

Come scegliere la taglia di un capo di abbigliamento con i consigli di Lorcastyle fashion blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *