Chiffon

Lo chiffon è un tessuto che deriva dal francese, nello specifico dal termine chiffe che significa cencio. L’origine d’oltralpe si documenta grazie alle immagini e ai disegni che rappresentano le opulenti gonne in chiffon delle dame dell’Ottocento.
È realizzato grazie ad una particolare lavorazione di armatura a tela, attraverso la torsione di filati crêpe, disegni ed intrecci artistici.

Con tessuto crêpe si intende un materiale increspato, mosso e granuloso che viene appositamente lavorato e riceve la sua caratteristica ondulata.
Per ottenere lo chiffon si utilizzano tessuti come la seta e la lana, ma si possono usare anche filati sintetici come il nylon o dei misto seta.

È un tessuto leggero come una nuvola, trasparente e particolarmente sottile, per questo è anche fragile ed esige delle particolari condizioni di lavaggio a mano o a secco. Viene impiegato nell’abbigliamento per la produzione di gonne soffici, dettagli preziosi nelle maniche a sbuffo, inserti a palloncino, ornamenti e decorazioni.

Esistono molti tipi di chiffon, a seconda di particolari lavorazioni, dei materiali e degli strumenti utilizzati, come le versioni Georgette, marocain, satin, di lana.
A causa della sua delicatezza, va gestito con cura, la sua manutenzione richiede specifiche precauzioni sia nel lavaggio che nella stiratura.

1–18 di 131 risultati

1–18 di 131 risultati