Abiti Corti

1–18 di 255 risultati

1–18 di 255 risultati

La collezione abiti corti proposta da Lorcastyle potrebbe dividersi in ulteriori 5 sottocategorie, in base al design del modello e alla casa produttrice: party, cocktail, discoteca, cerimonia, ufficio. Per ogni sotto-categoria troviamo vestiti corti di vario tipo: aderenti al corpo (a tubino, più elegante o sexy), comodi e sfiancati (che non segnano le curve e nascondono i difetti), senza maniche/bretelle, con una o due spalline e ampia scollatura, smanicati, scollati o accollati, a maniche corte o lunghe, con o senza scollatura. La schiena dei nostri abiti cocktail può essere coperta, nuda, velata con elementi in pizzo, spesso accompagnati da finiture particolarissime. La lunghezza dei miniabiti può essere mini (quando non arriva a metà coscia) o corta (quando la lunghezza va da metà coscia a sopra al ginocchio). Moltissimi abiti sono adatti anche a vestire come maxi maglia, in combinazione con leggings o pantaloni.

Puoi sfogliare il nostro catalogo e confrontare le diverse fantasie, colori e finiture. I filtri per taglie e prezzo ti consentono di visualizzare i modelli che più rispecchiano le tue esigenze.

Se l’abito corto fa rima con femminilità

L’abito lungo sarà pure principesco ed elegante, ma se c’è un capo che non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di una donna glamour e alla moda quello è certamente il mini abito. Che sia lungo fino a metà coscia o appena sopra il ginocchio, che sia svasato o attillato, con o senza bretelle, scollato o accollatissimo, l’essenziale è che esibisca a dovere quello che è senza ombra di dubbio uno dei punti di forza del corpo femminile: le gambe. E poi, checché se ne dica, il corto va bene in qualunque occasione. A patto, ovviamente, che il suo stile si adatti alle circostanze e che il modello sia appropriato per la nostra silhouette. Si tratta dunque, in definitiva, di uno di quei capi passepartout da tenere sempre in valigia e da sfoggiare con disinvoltura, senza avere il timore di svelare troppo. Trattandosi di un modello così eclettico e versatile, tra gli scaffali del negozio Lorcastyle e nelle vetrine virtuali del suo e-commerce lo troviamo declinato in qualunque variante possibile ed immaginabile: ci sono modelli sbarazzini per le giovanissime, che possono osare ed infischiarsene dei dress code, ma anche abiti corti più seriosi, ugualmente scenografici e di sicuro impatto. Ci sono proposte per tutti i gusti, per tutte le esigenze e per ogni tasca, affinché ogni donna possa avere il proprio mini abito da portare nel tempo libero, in occasione di una romantica uscita col proprio partner o in vista del cocktail party per il quale ha ricevuto l’invito.

Come scegliere l’abito corto giusto in base al tipo di occasione

Com’è giusto che sia, ogni evento e circostanza impone un dress code più o meno rigoroso al quale è obbligatorio attenersi. Questo significa, di conseguenza, che l’abito corto che indosseremo per fare una passeggiata con le amiche sul corso principale della città avrà uno stile completamente diverso da quello che, invece, abbiamo acquistato in vista di una cerimonia. Perché se è vero che tutti i mini abiti in commercio hanno in comune, appunto, la lunghezza, è vero anche che il modello da noi prescelto debba essere tassativamente in tema con la location e con l’atmosfera dell’evento. Va da sé allora che siano i dettagli a fare la differenza e a rendere un abito corto casual o formale a seconda dei casi. Vale per le eventuali applicazioni che servono ad impreziosire ed adornare un capo d’abbigliamento ma anche, per non dire soprattutto, per i tessuti. Un mini abito in tessuto acrilico non sarà mai adatto per un ricevimento nuziale, così come un vestito in taffetà o in organza di seta sarebbe assolutamente inadatto in un contesto informale. La scelta del capo perfetto è dunque correlata a tutta una serie di fattori che non possiamo in alcun modo trascurare se vogliamo centrare il look e sfoggiare un outfit che sia all’altezza delle aspettative e della situazione.

L’abito corolla è il capo perfetto per un evento importante

Ma che caratteristiche dovrebbe possedere teoricamente un mini abito da cerimonia? Il tessuto riveste in tal senso un ruolo determinante, perché deve essere sontuoso e prezioso. Raccomandiamo allora di optare per modelli in raso di seta, tulle, pizzo, taffetà, chiffon e così via, in maniera tale che sia immediatamente visibile che quello che abbiamo indosso sia un abito ricercato e di un certo valore. Per quanto riguarda lo stile del vestito, tutto dipende dalla nostra silhouette. Una donna alta ed in forma potrà tranquillamente indossare, ad esempio, un mini abito corolla: il taglio leggermente svasato lo rende morbido e confortevole, mentre la lunghezza è tale da mettere in mostra le gambe senza tuttavia eccedere. La maggior parte dei modelli in commercio sono privi di bretelle e lasciano le spalle scoperte. La scollatura è generalmente dritta o a cuore e ciascuna di esse è pensata per valorizzare, rispettivamente, un seno a coppa di champagne o uno decisamente prosperoso. L’abito corolla è quasi sempre provvisto di una cintura confezionata nello stesso tessuto del vestito, ragion per cui anche il punto vita viene correttamente evidenziato. Un abito comodo ma estremamente sensuale dunque, da sfoggiare ad un matrimonio, ad una comunione, un battesimo, una cresima e una laurea avendo cura, qualora la cerimonia non sia civile, di abbinarvi una stola o un coprispalle che copra, per il tempo necessario, le spalle ed il dècolletè. Quanto agli accessori, se c’è una calzatura che si sposa divinamente bene con questa tipologia di abito corto quella è certamente la scarpa dècolletè. Potremo sceglierne un paio con o senza il plateau, tempestato di gioielli o meno, col tacco midi o vertiginoso, perché pur cambiando l’ordine degli addendi il risultato, provare per credere, non cambierà.

Abiti corti freschi e leggeri per essere ultrafemminili anche nel tempo libero

Per il tempo libero invece sarebbe meglio puntare su modelli meno impegnativi e sofisticati. Gli abiti corti e casual nel negozio e all’interno del sito Lorcastyle non mancano certamente. Si tratta perlopiù di proposte declinate in tessuti freschi e leggeri, per coniugare la doppia esigenza di offrire alla clientela indumenti confortevoli ma al tempo stesso dotati di classe e personalità. Il perfetto miniabito da sfoggiare in vista di una sessione di shopping con le amiche, di una passeggiata sul lungomare, di una lezione all’Università mentre il solleone imperversa indisturbato, ha certamente un look sbarazzino eppure femminile. Molti dei modelli in commercio sono stampati, così da differenziarli in maniera netta da quelli che sono invece destinati ad un evento formale. Vanno per la maggiore, in questa stagione, le fantasie floreali e le microfantasie, ma anche le stampe optical e le righe. L’essenziale, affinché un miniabito possa dirsi da tempo libero, è che la sua linea sia comoda e svasata. Quelli attillati, infatti, è meglio lasciarli per la sera oppure per quegli eventi che richiedono un dress code diverso. Anche l’animalier, in linea di massima, va benissimo per un outfit casual e femminile. A patto però che non lo si accosti ad accessori troppo sfarzosi, onde evitare che assuma un aspetto completamente diverso e che l’insieme risulti eccessivamente formale.

Un abito corto ma sensuale: ecco a voi sua maestà il tubino

Parlando degli abiti corti non si può non citare lui, il non plus ultra della femminilità e dell’eleganza. Ci riferiamo al tubino, un capo intramontabile e dal fascino sempre incredibilmente attuale che ogni donna dovrebbe avere il privilegio, almeno una volta nella vita, di poter indossare. Al contrario di come si potrebbe essere portati a pensare, il tubino non è un abito riservato solo a chi vanta un fisico mozzafiato e delle forme in stile 90-60-90. Questa tipologia di abito sta bene anche alle curvy proprio perché mette in risalto le forme come nessun altro modello è in grado di fare. L’unica accortezza, eventualmente, è quella di indossarlo in abbinamento a delle biancheria contenitiva che possa all’occorrenza mascherare i chili di troppo che, ahinoi, tendono spesso a concentrarsi sulla zona dell’addome. Quanto all’occasione d’uso, pur avendo un aspetto così raffinato il tubino è in realto un capo estremamente versatile. I modelli “lisci” e privi di fronzoli sono assolutamente perfetti, ad esempio, nel caso in cui si necessiti di un outfit da lavoro che sia serioso ma intrigante al tempo stesso. Quelli provvisti invece di dettagli e inserti trasparenti oppure in pizzo sono da riservarsi, per ovvie ragioni, alle occasioni formali. Il colore può variare in base alla stagione e alle circostanze in cui s’intende sfoggiarlo, ma quel che è certo è che il tubino è un mini abito che non passerà mai di moda e che, di conseguenza, conviene acquistare in serie.

Un abito corto asimmetrico per un look giovanile e di gran tendenza

Un’altra categoria di mini abiti che corre l’obbligo di citare è quella degli abiti asimmetrici. A livello di design sono certamente i più moderni e hanno conquistato il pubblico femminile proprio per la particolarità della loro linea. La maggior parte di questi modelli, molti dei quali già disponibili nella boutique e nel sito Lorcastyle, sono più corti nella parte anteriore e leggermente più lunghi in quella posteriore. Non mancano comunque le proposte che sono caratterizzate, invece, da una parte laterale più lunga. A prescindere dal taglio, si tratta sempre e comunque di un abito di sicuro effetto che vi permetterà di ottenere un look da capogiro e di farvi notare in mezzo alla folla. Piace che la parte più lunga ondeggi e si lasci accarezzare dal vento, creando così una sorta di scenografia che accenderà i riflettori sulla vostra femminilità. L’abito corto asimmetrico, in virtù di questo particolare, è un capo che andrebbe indossato solo ed esclusivamente in determinate circostanze. Va da sé che portarlo al mattino, mentre si va a zonzo per la città, vi farebbe apparire ridicole e fuori luogo. Indossato di sera, in vista di un appuntamento romantico col proprio partner, di una cena con gli amici, di una serata danzante al chiaro di luna o di una festa privata, fa invece una gran bella figura. Fermo restando, in ogni caso, che se c’è un’occasione per la quale l’abito asimmetrico risulta assolutamente perfetto ed indicato quello è certamente il cocktail party: se avrete cura di abbinarlo ad accessori importanti e luminosi, che vi facciano risplendere di luce vostra, un vestito del genere sarà in grado di regalarvi un look da vera principessa. Via libera dunque a sandali gioiello oppure calzature alle schiava, ma anche a dècolletè dalla punta sfilata ed open toe dal tacco vertiginosissimo. Con l’abito asimmetrico le gambe sono in primo piano, ragion per cui tanto vale mostrarle con disinvoltura e, perché no, valorizzarle come meglio si riesce.

Mille e più modi d’indossare il capo del momento: l’abito corto a tunica

Per chiudere in bellezza questa rassegna dedicata ai miniabiti, non resta a questo punto che accennare all’ultima tipologia di abito corto esistente ed attualmente in voga: quello morbido e sblusato che sembra una tunica ma che, se corredato da accessori all’altezza, si trasforma subito in un capo gettonatissimo ed iperglamour. Il pregio di questo genere di miniabito è che si adatta praticamente a tutti i tipi di fisico. Le curvy possono indossarlo così com’è, nel tempo libero e senza preoccuparsi troppo di dover camuffare i punti di debolezza, perché la linea dell’abito tunica è già di per sé in grado di mascherare eventuali imperfezioni. Chi non ha problemi di chili di troppo può invece trasformarne completamente il design aggiungendo al look una cintura. La si può scegliere ton sur ton o in una tonalità in contrasto, spessa o sottile, nello stesso tessuto dell’abito oppure in un materiale completamente diverso. L’essenziale è che stringa a sufficienza il punto vita, in maniera tale da valorizzarlo e da creare quel sensualissimo dislivello tra girovita e fianchi che un corpo femminile e sensuale, come tutte lo vorremmo, dovrebbe avere. Giocando con gli accessori, peraltro, l’aspetto dell’abito corto a tunica è capace di cambiare radicalmente: con un sandalo flat è ok per il tempo libero, mentre portato con una cintura gioiello e con dei sandali importanti sarà l’ideale per un look da sera.