Cady

Con il termine cady si intende un tessuto che al microscopio appare ad armatura tesa, realizzato con filati come lana, cotone (fibre naturali), rayon e viscosa (fibre artificiali).

Le proprietà evidenti del cady sono quelle di essere un materiale leggero, morbido, con un effetto ruvido alla mano: cade sulla silhouette in maniera eccellente.
Il nome deriva dalla città spagnola di Cadice, luogo celebre per la sua manifattura.
Il cady realizzato con la seta è senza dubbio la versione più pregiata, viene impiegato per la confezione di abiti da sera eleganti e da cerimonia, dettagli preziosi, fodere, inserti sofisticati.

Può essere anche elasticizzato ed è impiegato per la realizzazione di abiti stretch, tubini, top, crop top, pencil skirt.

Può presentarsi anche sotto forma di tessuto crêpe, caratterizzato da due dritti, uno satinato, lucido e rasato, l’altro crespo ed opaco.

Per preservare la qualità delle sue proprietà e per una corretta manutenzione, è necessario attenersi all’etichetta e alle indicazioni su lavaggio e stiratura: il ferro da stiro direttamente sulla superficie del materiale può arricciare il tessuto, è meglio procedere a piccoli colpi sospesi di vapore (come in lavanderia).

1–18 di 33 risultati

1–18 di 33 risultati