Misto cotone

Tra i vari materiali utilizzati per la produzione di capi di abbigliamento, tra i più diffusi c’è il misto cotone, un connubio tra la fibra naturale (ad esempio cotone e lana, cotone e seta nei capi di lusso) ed alcune artificiali (come la viscosa) oppure sintetiche (come il poliestere).
L’incontro tra cotone e quest’ultimo dà luogo ad un tessuto molto morbido sulla pelle e traspirante, delicato che assorbe il sudore ed isola dal caldo.

Per rendere il materiale maggiormente elastico e poco sgualcibile, si aggiungono più fibre sintetiche, in modo da ottenere un materiale di più semplice manutenzione.
Con il misto cotone si realizzano tanti capi di abbigliamento, dalle magliette, alle gonne e ai pantaloni, fino all’intimo, slip, canotte e top.

Questa stoffa è particolarmente indicata per la produzione di T-shirt stampate, con scritte colorate e dalle tinte vivaci: la composizione del tessuto permette che la tintura si fissi in maniera ottimale e preservi la brillantezza cromatica.
Il misto cotone è inoltre un tessuto particolarmente facile da lavare, sia a mano che in lavatrice, l’unica accortezza è quella di stirare all’incontrario le magliette provviste di stampe fluffy, in micro-olio o inserti di tessuto sintetico più fragile.

Visualizzazione di tutti i 14 risultati

Visualizzazione di tutti i 14 risultati