Posted on Lascia un commento

Abiti da cerimonia premamam: come essere chic anche in dolce attesa

Donna incinta con vestito da sera


Cerimonia premamam e abiti glamour: il binomio sempre possibile

La gravidanza: che stato di grazia! Aspettare un bambino per una donna significa prendere consapevolezza del proprio fisico, di una femminilità esplosiva e differente da quella con la quale è abituata a fare i conti giorno dopo giorno. Eppure, spesso, quando il nostro ventre si ingrossa e il seno diventa più morbido, non riusciamo più a sentirci a nostro agio con i vestiti che portiamo di solito e ci nascondiamo dietro camicioni e jeans informi che non esaltano il nostro corpo. Ma chi l’ha detto che la gravidanza non possa diventare sinonimo di stile e raffinatezza? Negli anni, infatti, la moda premaman ha fatto dei passi da gigante, studiando attentamente le forme del corpo femminile che si trasformano, ideando creazioni uniche e originali in grado di portare luce e fascino a una donna in dolce attesa. E anche gli abiti da cerimonia premaman sono stati completamente rivisitati, rielaborati in chiave glamour per offrire alla futura mamma dei capi confortevoli e comodi da indossare ma eleganti e sofisticati perfetti anche per le soirée d’alta classe. Dunque, come scegliere l’outfit giusto per una cerimonia

Donna incinta con abito da cerimonia giallo


Abito lungo o al ginocchio? 

Se alcune donne in dolce attesa per i primi 3-4 mesi riescono a mantenere la propria taglia abituale, con il progredire della gravidanza esse vedono trasformarsi il proprio fisico, con il seno che diventa più abbondante e i fianchi e la vita che diventano più morbidi. Nel primo periodo, però, non c’è alcun motivo preciso per stravolgere il nostro modo di vestire: se amiamo i vestitini, i jeans e le gonne longuette possiamo continuare a indossarli con tranquillità, giacché difficilmente il nostro corpo e la nostra taglia subiranno dei cambiamenti così evidenti da impedirci di vestire nel modo che adottiamo solitamente. Già al quinto mese di dolce attesa, però, le cose iniziano a cambiare e se siamo state invitate a una cerimonia importante, dobbiamo iniziare a capire come valorizzare al meglio le nuove curve che ci ha donato la gravidanza. Se proprio non abbiamo alcuna idea sull’outfit da sfoggiare e gli abiti da cerimonia premaman sono per noi ancora sconosciuti, un buon punto di partenza è trarre ispirazione dalle star del jet set internazionale, sempre più fiere e orgogliose di sfoggiare il proprio pancione sul red carpet. Per un matrimonio o una cerimonia di mattina possiamo scegliere un abito dalla lunghezza fino al ginocchio, color crema o declinato nelle varianti color pastello, per dare un tocco romantico alla nostra mise premaman. Tagliato sotto la curva del seno oppure dolcemente scivolato su vita e fianchi, il vestito ha il pregio di esaltare la naturale bellezza della futura mamma e di mettere in risalto il pancione pur senza puntargli troppi riflettori addosso. Che sia in seta, in pizzo, in chiffon, in raso o in crêpe de chine poco importa: il vestito deve essere morbido e confortevole, non aderente e dalla linea molto scivolata in modo tale da poter esser indossato anche a lungo senza creare disagi alla mamma in dolce attesa. Quanto alle scarpe, molto dipende dal tono che vogliamo dare all’abito da cerimonia premaman e alla comodità che da esse vogliamo ricavare. Se, tradizionalmente, amiamo camminare e ondeggiare sui tacchi a spillo, non v’è motivo alcuno per bandirli dal nostro guardaroba premaman. Certo, non possiamo aspettarci la comodità di un sandalo flat o di una Mary Jane ma se siamo abituate a indossarli quotidianamente, possiamo continuare a farlo, ovviamente adottando qualche cautela in più, in modo tale da non sovraccaricare schiena e spalle. Per la borsa, scegliamo un modello che richiami la semplice soavità del vestito scelto: pochette e clutch andranno benissimo, purché decorate e di colori a contrasto con l’abito scelto. E benché la moda non lo richieda più espressamente, perché non coordinare scarpe e borsa? Su un abito nero premamam, infatti, andranno benissimo scarpe rosse con il plateau abbinate a una pochette carminia in vernice mentre su un abito dalle tinte pastello, meglio scegliere calzature e borse dai colori neutri, crema o panna, per non caricare un outfit romantico e sensuale. Se, invece, la cerimonia è di sera, un bell’abito lungo è sempre un’ottima idea. La lunghezza del vestito, infatti, nasconde un pancino appena accennato oppure, al contrario, cela quello prominente agli occhi indiscreti dell’osservatore. In questo caso, la fantasia non conosce alcun limite di sorta. Indipendentemente dal tessuto scelto, infatti, il vestito va valorizzato con gli accessori giusti per rendere la mamma una vera icona di stile. Se è lungo fino ai piedi e non ce la sentiamo di indossare tacchi troppo alti, un paio di ballerine eleganti, magari dello stesso tessuto dell’abito o che ne richiamino qualche dettaglio, o un paio di scarpe da ballo latino – quelle dal tacco mai superiore ai 7 centimetri e decorate con cristalli e paillettes, tanto per intenderci – saranno la soluzione ideale per la donna che ama indossare abiti d’alta classe anche in gravidanza senza rinunciare alla comodità di quelle calzature non eccessive o esagerate. Completano questa mise una stola o un foulard molto ampi, utili da drappeggiare intorno al corpo e una pochette piccola e preziosa, magari una minaudiere tempestata di cristalli e pietre colorate, che esalti la naturale seduzione di un vestito minimal e basico ma reso importante dagli abbinamenti scelti. 

Ragazze incinta con abito lungo e al ginocchio
Ragazza incinta con abito rosso al ginocchio e tacchi alti
Ragazza incinta con abito corto e stivali con tacco a spillo rossi


Wrap dress, il più iconico degli abiti cerimonia premaman

Creato negli ormai lontanissimi Anni Settanta da Diane Simone Michelle Halfin, moglie del principe Egon Von Fürstenberg, il wrap dress è un abito sexy, seducente e iperfemminile, il più spregiudicato e iconico tra gli abiti cerimonia premaman. Sensuale e avvolgente come suggerisce il nome, to wrap significa proprio avvolgere, il wrap dress nasce da un’idea davvero molto semplice ma che, negli anni, si è imposta sulle scene della moda grazie a un concetto quasi avveniristico che si nasconde dietro a un abito dal modello a vestaglietta che si incrocia sul davanti e si stringe in vita attraverso un cordino che passa da un lato all’altro dei fianchi. In questo modo, allargano e stringendo il lembo di tessuto dell’abitino, saremo noi a scegliere se e come mettere in bella mostra il nostro seno, reso ancora più fulgido e prorompente dall’imminente maternità. Il wrap dress, infatti, arricciandosi sul seno e avvolgendo il corpo in modo dolce ed estremamente seduttivo è tra i più indicati abiti da cerimonia premaman perché, grazie alla sua estrema versatilità e alla semplicità di vestimento, non segna le curve ma anzi le esalta, rendendole ancora più affascinanti e seducenti. Ma ciò che ha decretato l’immenso successo del wrap dress è la sua innata capacità di restar sempre se stesso eppure mai uguale, mai semplice o banale. Come abbiamo già avuto modo di evidenziare, il lembo di tessuto che passa da un lato all’altro dei fianchi, può essere regolato in decine di modi differenti tra loro creando abiti da cerimonia premaman dalla scollatura alta oppure profonda, stretti in vita oppure morbidi, dritti e scivolati sui fianchi. Un abito di questo tipo può davvero essere sfruttato a 360*, sia per le cerimonie importanti sia per quelle dallo stile più easy e informale. Simbolo di libertà, praticità ma soprattutto di femminilità all’ennesima potenza, il wrap dress può essere indossato con stivaletti bassi, con sandali gioiello, con décolleté e plump in suede a seconda del carattere e delle inclinazioni della futura mamma, con piccole tracolline o con pochette e minaudiere ricche di cristalli e pietre preziose che aiutino il vestito ad esaltarsi naturalmente, restando semplice e perfetto anche se abbinato ad accessori decisamente importanti. Per una cerimonia elegante, quale un matrimonio, un battesimo o una laurea, il wrap dress può essere arricciato direttamente sotto al seno proprio per mettere in evidenza il pancione oppure intrecciato in modo tale da avvolgere il corpo in modo suadente ma non eccessivamente rigido, ideale per permettere alla mamma in attesa di muoversi liberamente e senza troppa difficoltà data da un vestito piuttosto stretto e fasciante sui fianchi. 
Questo gioco di drappeggi e di arricciature, inoltre, accarezza la silhouette in modo lieve, quasi come se fosse una carezza, ma senza nascondere nulla: il pancione c’è e si deve poter vedere e ammirare. E se scegliamo una fantasia astratta oppure a fiori, la mise sarà romantica e femminile, seducente ed elegante, assolutamente perfetta per quella donna che si appresta a vivere uno dei momenti più interessanti e magici della propria vita. 

Wrap dress azzurro pancione donna incinta


Non solo abiti: via libera a gonne e pantaloni 

Benché i vestiti lunghi e gli abiti cocktail siano gli indumenti più adatti per una cerimonia, per un’occasione importante possiamo sempre scegliere gonne e pantaloni eleganti che, oltre a essere comodi e confortevoli, richiamano alla mente un’atmosfera d’altri tempi, vintage e rétro allo stesso tempo. Un pantalone a vita alta in cady o in chiffon, infatti, impreziosito da una fascia in seta e abbinato a una larga canotta in pizzo o in tulle, ci consente di essere eleganti e impeccabili in qualsiasi occasione ma non ci obbliga a rinunciare alla comodità e ai capi semplici e freschi, indispensabili soprattutto durante gli ultimi mesi di gravidanza. La gonna, a tubino o a campana, ci regala un’aura di fascino e mistero, soprattutto se d’ispirazione vintage. Nera o a fantasia, a vita alta o bassa, la gonna può essere abbinata a décolleté e a ballerine, a calzature ultraflat e a sandali gioiello, a top e a bluse glamour per esaltare le curve più morbide e per dare risalto al pancione, sottolineato da una linea fluida e scivolata che può star bene sia nei primi mesi di gravidanza sia quando siamo agli sgoccioli. 

Ragazza incinta con gonna e maglioncino bianco


Abiti cerimonia premaman dal taglio particolare: come sceglierli?

Se, fino ad ora, abbiamo visto come vivere al meglio la nostra gravidanza scegliendo capi dal taglio morbido e scivolato che non segnino le curve ma che siano in grado di valorizzarle qualunque sia l’outfit scelto, adesso vediamo come scegliere una mise particolare, adatta per quelle cerimonie formali e sontuose in cui il dress code assume un ruolo fondamentale. E da chi prendere ispirazione se non da una diva che, pur assumendo un ruolo di prestigio all’interno della monarchia britannica, ha scelto di vivere la propria gravidanza in modo easy e informale ma non disdegnando capi d’alta classe come si addice a una donna del suo rango. Di chi stiamo parlando? Ma di Meghan Markle, naturalmente. La duchessa di Sussex ha sfoggiato diversi abiti cerimonia premaman sfruttandone pienamente l’altissimo potere seduttivo. Qualche esempio? Si va, dunque, da un semplicissimo abito nero di raso con maniche ad aletta impreziosito da gioielli importanti, quali orecchini pendenti e bracciali con charms, a un completo blu navy con spilla o fiore gioiello, esaltato da una cintura in vita e da un cappellino posato di traverso sul capo, proprio come il look di Meghan Markle per il Remembrance Day, passando per vestiti lunghi in pizzo o in velluto, da abbinare a pochette con pietre preziose e cristalli, stole dello stesso tessuto dell’abito e scarpe dal tacco medio, perfette per esaltare la figura ma senza compromettere la stabilità, indispensabile durante un periodo così particolare. Questi, ovviamente, sono solo alcuni dei consigli e dei suggerimenti di stile da adottare per sfoggiare con estrema nonchalance outfit eleganti e abiti cerimonia premamam. Ogni donna, e ogni futura mamma a questo punto, sa benissimo quali siano i punti di forza e di debolezza del proprio fisico. Durante la gravidanza, infatti, si avverte il bisogno di indossare abiti comodi e pratici ma che non ci impediscano di sentirci sexy e raffinate anche con i chili in più dati dalla prossima maternità. Come dimenticare, infatti, la magnifica Catherine Zeta-Jones premiata con l’Oscar per “Chicago” in un abito nero leggero e vaporoso con minuscoli cristalli a impreziosire la mise? O, ancora, il sexy vestito lilla quasi viola drappeggiato sul seno e con spacco laterale scelto da Kerry Washington agli Oscar nel 2013 e lo spregiudicato abito in pizzo turchese voluto da Elsa Pataky, incinta di ben due gemelli? Come abbiamo visto, scegliere il giusto vestito cerimonia premaman non è eccessivamente difficile: l’importante è vivere la maternità con gioia e sensualità, provando a esaltare la propria femminilità in ogni occasione.

Abito da cerimonia con cristalli donna incinta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *